TUCI Giulio

COD: d4dd111a4fd9

Descrizione

Comandante di plotone mitraglieri, contribuiva decisamente coll’azione di fuoco delle sue armi, alla conquista di munitissima posizione. Avute inutilizzale le armi da violento fuoco di repressione nemico e ferito, respingeva un contrattacco con estremo ardimento, inseguendo l’avversario alla testa dei suoi legionari e conquistando altra posizione avanzata. Contrattaccato ancora da forze preponderanti, si impossessava del fucile mitragliatore di un caduto e sbaragliava ed inseguiva il nemico in fuga, causandogli gravissime perdite. Colpito a morte, cadeva sulla propria arma, inneggiando al Re, al Duce ed alla Patria. Magnifica figura di comandante, nobile esempio di combattente.

Quota 133 – 66 di Himara (Fronte greco), 14 aprile 1941

Informazioni aggiuntive

grado

anno del fatto - medaglia

data del fatto - medaglia