TOSCANO Oreste

COD: d2a27e83d429

Descrizione

Comandante di un plotone di testa di un battaglione autotrasportato in ripiegamento, sottoposto al tiro di mezzi corazzati nemici, attaccato frontalmente e sui fianchi, balzava a terra e con lancio di bombe a mano muoveva all’assalto di autoblinde avversarie. Ferito da raffica di mitragliatrice alla mano sinistra, non desisteva dalla lotta, animando e rincuorando i dipendenti. Colpito una seconda volta da proiettile d’artiglieria che gli maciullava l’altra mano e lo feriva al viso, si fasciava il braccio per frenare l’emorragia e, agitando il moncherino insanguinato, gridava: “Avanti, bersaglieri d’Italia”. Trasportato all’ospedale sopportava con superbo stoicismo l’amputazione dell’arto, intonando l’inno del corpo. Fulgido esempio di virtù militari.

Ghemines – Agedabia (Africa Settentrionale), 5 febbraio 1941

Informazioni aggiuntive

grado

anno del fatto - medaglia

data del fatto - medaglia