SERAFINO Adolfo

COD: 6f4920ea2540

Descrizione

"Ufficiale degli alpini, dopo l’armistizio impegnava nella zona di Massa Carrara combattimento contro forze tedesche assumendo di iniziativa anche il comando di una batteria. Ritornato in Piemonte organizzava le prime formazioni partigiane nelle valli pinerolesi divenendo poi capo di Stato Maggiore della Divisione alpina autonoma "Val Chisone" e partecipando a varie azioni di sabotaggio. Nel novembre 1944, circondato da forze soverchianti, con una banda di patrioti si poneva alla testa di alcuni ufficiali, decisi, pur essendo consci del loro sicuro sacrificio a resistere fino all’estremo per ritardare l’avanzata del nemico e consentire di mettere in salvo uomini ed armi. Impegnato il combattimento, dopo varie ore di lotta, esaurite le munizioni, nell’estremo tentativo di aprirsi un varco con le bombe a mano, veniva falciato dal fuoco nemico, unitamente agli altri ufficiali, attirati dal suo sublime esempio di eroismo. Il suo nome è divenuto leggendario in tutta la Val Chisone e dalla sua memoria fu intitolata la Divisione partigiana "Serafino" che combatte nella stessa valle valorosamente il tedesco fino alla liberazione. – Italia occupata, settembre 1943 – novembre 1944".

Informazioni aggiuntive

grado

anno del fatto - medaglia

data del fatto - medaglia