RIVA Mario

COD: d54e99a6c037

Descrizione

Animato da ardente amor di Patria, primo fra i primi, seguiva all’atto dell’armistizio con elevatissimo entusiamo la decisione del proprio comandante di Divisione e, fedele al Governo del Re, si rifiutava di ottemperare alle disonorevoli condizioni imposte dai tedeschi malgrado i rischi e le incognite insiti in tale decisione. Comandante di compagnia fucilieri rimasta isolata in caposaldo e circondato da preponderanti forze nemiche teneva testa all’avversario con tenacia e valore. In un successivo violento scontro con agguerrite formazioni tedesche e cetniche dava ripetute prove di coraggio e di pronta decisione, prodigandosi nel rincuorare i propri uomini, nel sostituire i caduti; sempre primo ove maggiore era il pericolo per sbarrare il passo all’avversario. Mentre si ergeva fieramente contro il nemico incalzante, colpito a morte da una bomba da mortaio, trovava ancora la forza di invocare il nome sacro della Patria. – Kolasin – Matesevo – Lijeva – Rijieka – Vukovet (Montenegro), 25 luglio – 18 settembre 1943.

Informazioni aggiuntive

grado

anno del fatto - medaglia

data del fatto - medaglia