REBEGGIANI Enrico

COD: a19acd7d2689

Descrizione

Eroico combattente di albania, benchè assegnato a servizio condizionato presso un deposito per ferite riportate in combattimento, chiese ed ottenne di seguire il suo battaglione in partenza per il fronte russo. In più giorni di sanguinosi combattimenti, contro nemico preponderante di uomini e di mezzi combattè ininterrottamente. Col suo coraggio fu di esempio costante ai suoi alpini. Il suo valore culminava il giorno 22 dicembre, quando, comandante di un plotone sciatori arditi, occupava di sorpresa una importante posizione che il nemico aveva strappato ad altro reparto. Contrattaccato più volte rimaneva in posto con mirabile fermezza, anche quando il suo plotone era quasi distrutto. Benchè ferito, visto il nemico che si ritirava, riuniti i pochi superstiti, noncurante del micidiale fuoco d’artiglieria, si slanciava all’inseguimento; ferito una seconda volta incitava i suoi alpini a proseguire nella lotta gridando: "Avanti L’Aquila". Colpito a morte consacrava la sua vita alla Patria. – Fronte russo, Ivanowka, quota 204, 19-20-21-22 dicembre 1942.

Informazioni aggiuntive

grado

anno del fatto - medaglia

data del fatto - medaglia