QUIRCIO Giovanni

COD: f45a1078feb3

Descrizione

"Volontario nei Gruppi italiani di combattimento, dava continue prove di alto e cosciente ardimento. In azione notturna intesa ad eliminare una munita posizione presidiata da truppe scelte nemiche, conduceva i propri uomini con tale perizia e spregiudicato ardimento da costringere l’avversario a precipitosa ritirata. Nel corso di una successiva azione notturna di pattuglia, accertata la presenza di elementi nemici, si avvicinava loro aprendo i compagni la via nel terreno minato. Nel disattivare una mina questa scoppiava accecandolo, asportandogli una gamba e coprendolo di ferite in tutto il corpo. Atrocemente mutilato e sanguinante, trovava ancora la forza d’animo e l’energia per continuare a dirigere la propria pattuglia fino al completamento dell’azione affidatagli. – Fronte del Senio, 16 febbraio – 31 marzo 1945".

Informazioni aggiuntive

grado

anno del fatto - medaglia

data del fatto - medaglia