PINI Aldo

COD: e5a4d6bf330f

Descrizione

Comandante di un gruppo di 150 gregari irregolari, inviato a proteggere una tribù indigena minacciata, che aveva chiesto di potersi rifugiare in territorio da noi presidiato, veniva, al passaggio del fiume Sagan in piena, attaccato da soverchianti forze ribelli. Con calma ammirevole contrattaccava subito alla testa dei suoi uomini, infliggeva al nemico fortissime perdite, e lo costringeva alla fuga, liberando così dalla grave minaccia l’intera tribù inerme, con gli averi ed il bestiame. Rimasto gravemente ferito nello scontro, continuava, dalla barella improvvisata su cui era stato adagiato, a dirigere e guidare la marcia della colonna, conducendola in salvo sino alla mèta. Ricoverato in un ospedale da campo, vi decedeva in seguito alle gravi ferite riportate nello scontro, fiero del dovere compiuto coi nomi del Re e della Patria sulle labbra.

Fiume Sagan, 23 maggio 1937

Informazioni aggiuntive

grado

anno del fatto - medaglia

data del fatto - medaglia