PERTOLDEO Alessandro

COD: 270edd69788d

Descrizione

Ufficiale di grande fede, di eccezionale sentimento del dovere, già distintosi in precedenti combattimenti. Comandante di compagnia in un aspro combattimento per la conquista di importanti posizioni fortemente organizzate e tenacemente difese, guidava con esemplare, costante ardimento i suoi uomini all’assalto e alla vittoria. Ferito una prima volta ad una gamba non volle recarsi al posto di medicazione fasciandosi da sè, la ferita. Nuovamente ferito ad una spalla, al comandante di battaglione che gli ordinava di cedere il comando del reparto per raggiungere il posto di medicazione rispondeva: “Non ho ancora compiuto tutto il mio dovere”. Conquistata di slancio, l’ultima importante posizione nemica, mentre schierava le armi automatiche e per una di esse indicava, in piedi, l’obiettivo da battere, una raffica di mitragliatrice lo colpiva mortalmente. Pur conscio della fine imminente, si preoccupava di sapere l’esito dell’azione e teneva stoico contegno rivolgendo il suo ultimo saluto alla Patria e al Duce.

Battaglia dell’Ebro: Mazaleon – Gandesa, 30 marzo – 1° aprile 1938

Informazioni aggiuntive

grado

anno del fatto - medaglia

data del fatto - medaglia