MINUCCI Sabatino

COD: 2b3bf3eee247

Descrizione

Comandante di un plotone bersaglieri, ricevuto l’ordine di arginare le infiltrazioni nemiche verificatesi in un settore dello schieramento, attaccava con indomita decisione ed insuperabile spirito aggressivo le forze avversarie soverchianti e le costringeva ad arretrare. Colpito a morte, impavido ed incurante di ogni dolore, incalzava con maggiore veemenza l’avversario, lanciandosi all’assalto, alla testa del proprio reparto, al grido di “Savoia” e riuscendo a sventare ogni tentativo insidioso. In un successivo contrattacco effettuato dal nemico, veniva colpito da una raffica di mitragliatrice che lo feriva mortalmente all’addome e gli spezzava un arto. Cadeva stringendo ancora nei pugni la bomba e la pistola e conscio della fine imminente, rivolgeva ancora parole di incitamento ai suoi uomini. Il nemico, in omaggio a tanto eroismo, rendeva poco dopo gli onori militari alla salma.

Vuk Palay (Fronte jugoslavo), 10 aprile 1941

Informazioni aggiuntive

grado

anno del fatto - medaglia

data del fatto - medaglia