MATTEOCCI Sestilio

COD: e94f63f579e0

Descrizione

Comandante di una compagnia di arditi, dava in più azioni fulgide prove di animo intrepido. Sempre primo nel cimento, nel sacrificio, si lanciava, alla testa del reparto, all’attacco. Colpito da mitragliatrice, non piegava, ma con stoica fermezza perseverava nella lotta. Colpito una seconda volta da scheggia di granata, aveva troncata una gamba. Non fiaccato l’eroico spirito, ai soldati ordinava di proseguire verso gli obiettivi. Colpito una terza volta e mortalmente, rivolgeva il pensiero, in estremo atto di devozione, al colonnello e alla famiglia reggimentale. Luminoso esempio di elette virtù militari, già consacrato con altre prove di valore sui campi di battaglia di Etiopia.

Castel del Lupo – Les Granges St. Paul, 14 – 22 giugno 1940

Informazioni aggiuntive

grado

anno del fatto - medaglia

data del fatto - medaglia