MASSARELLI Francesco

COD: b197ffdef2dd

Descrizione

Postosi volontariamente al comando di una squadra volante, affrontava quattro malviventi armati, che, facendosi scudo di ostaggi, si stavano allontanando da un istituto di credito dopo aver consumato una rapina. Nell’affrontare i malviventi, rinunciava deliberatamente, in piena coscienza, ad aprire il fuoco per evitare di esporre a rischio mortale la vita degli ostaggi e di altri cittadini inermi. Pur conscio che il suo altruismo si sarebbe potuto tramutare in un volontario olocausto, con indomito coraggio, intimava ai malviventi di lasciare liberi gli ostaggi e di arrendersi. Il nobile altruistico gesto, in assonanza col principio di mantenere saldo l’imperio della legge, gli riusciva fatale tant’è che, colpito proditoriamente dal fuoco dei rapinatori, immolava la sua esistenza tutta votata al servizio del Paese. Fulgido esempio di cosciente ardimento, di esaltante eroismo, di mirabile abnegazione e di incondizionata fedeltà al propri doveri di soldato e di tutore della legge.

Trento, 27 settembre 1977 (D.P. 14 luglio 1978)

Informazioni aggiuntive

grado

anno del fatto - medaglia

data del fatto - medaglia