MASIA Massenzio

COD: a8f8f6026402

Descrizione

Entrava tra i primi nelle forze della Resistenza della sua zona diventandone l’animatore. Incurante dei gravi pericoli che la sua multiforme attività comportava, si adoperava in tenace e feconda opera di reclutamento di partigiani e mediante brillanti colpi di mano procurava loro abbondanza di armi, munizioni e vettovaglie sottratte all’avversario. Scoperto, catturato e sottoposto a gravi sevizie, si rifiutava di rivelare qualunque notizia che potesse tradire i commilitoni ed il reparto di appartenenza, tentando addirittura il suicidio nel timore di tradirsi sotto le torture. Condannato a morte, rifiutava di chiedere la grazia, come propostogli, ed affrontava con sereno stoicismo il plotone di esecuzione. Luminoso esempio di nobile animo di combattente e di patriota.

Bologna, 23 settembre 1944 (D.P. 11 settembre 1968)

Informazioni aggiuntive

grado

anno del fatto - medaglia

data del fatto - medaglia