MARINI Filippo

COD: 9701a1c165dd

Descrizione

Comandante di plotone mitraglieri, avuta una mano devastata da proiettile esplosivo fino all’inizio di aspro combattimento contro soverchianti forze ribelli, rimaneva al suo posto di comando disdegnando ogni soccorso. Con singolare fermezza d’animo e bravura concorreva a respingere, col ben diretto fuoco delle sue armi, tre successivi attacchi in forze. Visto cadere il capo arma ed i serventi di una mitragliatrice, accorreva per sostituirli. Colpito mortalmente al petto, cadeva da eroe incitando i suoi ascari al combattimento al grido di "Viva l’Italia, Viva il Re, Viva il Duce". Luminoso esempio di elevate virtù militari e di indomito valore.

Zallalò, 4 ottobre 1936

Informazioni aggiuntive

grado

anno del fatto - medaglia

data del fatto - medaglia