LEONI Berardino

COD: 3bf55bbad370

Descrizione

Porta arma tiratore, durante un aspro combattimento, caduto il proprio caposquadra, di sua iniziativa, cedeva l’arma ad un altro tiratore, assumeva il comando dei superstiti rivelando doti di carattere e di capacità non comuni. Pronunziatosi un secondo e più violento attacco di preponderanti forze nemiche, sereno, sprezzante del pericolo, incitava i compagni alla resistenza. Caduto il tiratore, portava l’arma sul ciglio della postazione per meglio colpire, la manovrava con rara abilità, falciando gli assalitori. Esaurite le munizioni, pressato da vicino da ondata avversaria sempre rinnovantesi avendo quasi tutti i compagni morti o feriti, all’impiedi sulla contesa trincea scagliava tutte le sue bombe a mano. Ferito, sanguinante in più parti del corpo ed esaurite anche le bombe, si proiettava contro il nemico al grido di "Savoia"" lanciando pietre. Immolava, sublime olocausto, la sua animosa e fiera giovinezza in un supremo anelito di vittoria. – Fronte russo – Bobrowskij, 3 agosto 1942.

Informazioni aggiuntive

grado

anno del fatto - medaglia

data del fatto - medaglia