FIORENZA Giuseppe

COD: bea5955b3083

Descrizione

Già distintosi in precedenti combattimenti per spiccate qualità militari, per eccezionale valore e per sprezzo del pericolo, fu a tutti mirabile esempio di alto sentimento del dovere e di sacrificio, anima dell’eroica e vittoriosa resistenza, durante un furioso attacco nemico condotto con forze molto preponderanti. Benchè ferito continuò a tenere con calma il comando della mezza compagnia e a combattere assai valorosamente, incitando i dipendenti con l’esempio e con la voce; ferito di nuovo e assai più gravemente con l’asportazione di un occhio, ferita che gli causò in seguito la perdita anche dell’altro occhio, rimase al suo posto di comando e ricusò ogni aiuto per non distogliere dal combattimento uomini del reparto, già assai ridotto per le ingenti perdite subite.

Uadi-Uif, 11-12 settembre 1923; Taruna-Kussabat, 13-15 settembre 1923; Zaet Fergiani el Gattar, 20 settembre 1923; Zuatir, 23 settembre 1923; Scemek, 28 dicembre 1923; Bir Tarsin, 26 maggio 1925

Informazioni aggiuntive

grado

anno del fatto - medaglia

data del fatto - medaglia