FERRARI Elio

COD: d56b9fc4b0f1

Descrizione

Accorso col suo battaglione in aiuto di altre truppe impegnate in aspra lotta per la conquista di una formidabile posizione, tenacemente contesa dall’avversario, col suo ascendente seppe trasfondere nel proprio reparto già duramente provato in lungo e gravoso servizio di trincea ed in una marcia sotto intenso bombardamento, tale vigore ed entusiasmo da riuscire, con uno slancio irresistibile per veemenza e compattezza a conquistare il caposaldo della posizione stessa, che mantenne poi con indomito vigore, rendendo vani ben tredici furiosi contrattacchi sferrati dal nemico, sino al termine del giorno seguente. Nell’ultimo di questi contrattacchi, durante i quali, impavido, stava coi suoi, colpito al cuore cadde pronunciando parole che animarono il suo battaglione, il quale con una violenta reazione ne vendicò la gloriosa morte, respingendo con ingenti perdite l’assalitore.

Veliki Hrib, 29-31 agosto 1917

Informazioni aggiuntive

grado

anno del fatto - medaglia

data del fatto - medaglia