FAVA Licurgo Angelo

COD: d516b13671a4

Descrizione

Sempre primo fra i partigiani nei numerosi combattimenti contro le forze nemiche, catturato con l’inganno veniva sottoposto alle più crudeli torture. Essendogli stato promesso che gli sarebbe stata fatta grazia della vita se avesse dato alcune importanti notizie sulla propria formazione opponeva il più sereno diniego a fare qualsiasi rivelazione. Condannato alla pena capitale, affrontava la morte da eroe. – Medicina, 29 settembre 1944.

Informazioni aggiuntive

grado

anno del fatto - medaglia

data del fatto - medaglia