DEODATO Pierluigi

COD: 7143d7fbadfa

Descrizione

Comandante di un battaglione coloniale in un presidio isolato, attaccato da preponderanti forze ribelli, opponeva resistenza per più giorni e, benché ferito, non lasciava il comando del battaglione. Col reparto decimato e nell’impossibilità di tenere la posizione, avendo avuto ordine di ripiegare per ricongiungersi alle altre forze, riusciva con abile manovra, a sfuggire alla stretta nemica. Attaccato durante la marcia opponeva disperata resistenza e, benché nuovamente e gravemente ferito, guidava arditamente i suoi uomini all’assalto. Travolto dall’avversario, venti volte superiore, veniva catturato, sottoposto a giudizio sommario e condannato a morte subiva stoicamente la barbara condanna.

Billò Lechemptì (A.O.), 22 maggio – 5 giugno 1941

Informazioni aggiuntive

grado

anno del fatto - medaglia

data del fatto - medaglia