DE SIMONE Ruggero

COD: ccb098966221

Descrizione

Comandante di un plotone d’assalto accorso in difesa di una posizione fortemente attaccata dal nemico, ferito alla bocca da una scheggia di granata, continuava a tenere il comando del proprio reparto, incitando e trascinando con l’esempio, sotto un fuoco violento, i propri soldati. Ferito una seconda volta, nella lotta corpo a corpo che ne seguì, ed intimatagli la resa, rispose scaricando la rivoltella e gridando: "Viva l’Italia!". Ferito una terza volta, cadeva a terra, ed alla nuova intimazione di resa rispondeva: "No, viva l’Italia!". Una quarta ferita al cuore lo uccise. Sublime esempio di valore e di amor patrio.

Forcella Monte Piana, 22-23 ottobre 1917

Informazioni aggiuntive

grado

anno del fatto - medaglia

data del fatto - medaglia