CESARONI Giacomo

COD: 7bcdf75ad237

Descrizione

Staffetta portaordini di compagnia, durante un intensissimo e tambureggiante fuoco di preparazione di artiglieria nemica, assicurava i collegamenti del comando con i vari centri di fuoco. Nel corso dell’attacco, benché ferito e grondante di sangue, portava a termine rischiose missioni. Nuovamente ferito rifiutava ogni soccorso e si offriva per il recapito di un messaggio al comando del battaglione. Al ritorno, ferito una terza volta nell’attraversare una zona scoperta molto battuta, pur immobilizzato negli arti inferiori, a forza di sole braccia e reggendosi sui gomiti, si portava al comando di compagnia e consegnava l’ordine ricevuto. Sentendo prossima la fine, al proprio comandante che lo sorreggeva si dichiarava felice d’offrire la vita per l’Italia ma dolente di non poterla più servire. – Deir El Munassib (A.S.), 29 ottobre 1942.

Informazioni aggiuntive

grado

anno del fatto - medaglia

data del fatto - medaglia