BURDESE Gioacchino

COD: c058f544c737

Descrizione

Per lo straordinario sangue freddo con cui si diportò durante il tempo che rimase presente alla batteria, e perché quantunque gravissimamente ferito prima di essere portato via, volle ancora raccomandare il proprio dovere ai cannonieri, dicendo loro che sperava di rivederli presto sul campo dell’onore. Custoza, 24 giugno 1866.

Informazioni aggiuntive

grado

anno del fatto - medaglia

data del fatto - medaglia