BARDAZZI Ruggero

COD: ec5decca5ed3

Descrizione

Imperterrito davanti al pericolo fronteggiava valorosamente col proprio plotone il nemico incalzante. Uccisogli il cavallo e rimasto ferito egli stesso, rifiutava l’aiuto dei suoi incitandoli invece a continuare il combattimento. Colpito nuovamente rimaneva ucciso sul campo. – Regima (Bengasi), 22 aprile 1913.

Informazioni aggiuntive

grado

anno del fatto - medaglia

data del fatto - medaglia