ROSASCO Cesare

COD: 5bce843dd76d

Descrizione

Comandante di un piccolo piroscafo, attaccato da sommergibile immerso, evitati con la manovra due siluri, con pronta ed accorta decisione immediatamente prediponeva per il combattimento la propria nave, armata con cannone di piccolissimo calibro, cosicchè, appena il sommergibile molto più potentemente armato emergeva, il piroscafo apriva il fuoco a breve distanza. Colpita la sua nave da numerose cannonate, sotto incessanti raffiche di mitragliera, caditi ai suoi piedi il timoniere e la vedetta, rimasto solo sul ponte di comando, non potendo governare dalla plancia, per sopravvenuta avaria alla trasmissione, benchè gravemente ferito ad una gamba, scendeva nel locale sottostante e manovrava direttamente la macchina dal timone. Saldo nel proposito di salvare, oltre l’equipaggio anche la nave, rinunciava a portarla in costa. Con alta e ferma parola e con il rprio eroico contegno, incitava l’equipaggio militare e civile a continuare a distanza serrata l’impari combattimento fino a quando il sommergibile, a causa dei ripetuti colpi ricevuti, non desistette dalla lotta. Stremato di forze, ma sorretto da ferrea volontà, portava in salvamento la sua nave crivellata dai colpi, con i suoi morti, con i suoi feriti: fulgido esempio delle più elevate virtù marinare e guerriere. – Mediterraneo Occidentale, 23 aprile 1943.

Informazioni aggiuntive

grado

anno del fatto - medaglia

data del fatto - medaglia