GIBIN Enzo

COD: 731c83db8d2f

Descrizione

Partigiano di eccezionale coraggio, già distintosi in audaci azioni che portarono alla cattura di numerosi prigionieri e di importante materiale bellico. Di ritorno, con un solo compagno, da una ardita impresa in cui da solo aveva catturato un capitano comandante un distaccamento di una brigata nera e due militi fascisti, veniva circondato da una forte pattuglia nemica. Caduto gravemente ferito, continuò a combattere fino all’esaurimento delle munizioni, finché sopraffatto dal nemico, fu sottoposto alle più inumane sevizie. Fu accecato a colpi di tallone e dal petto squarciato a colpi di baionetta gli fu strappato il cuore sanguinante. Sopportò tanto scempio senza un lamento finché perduti i sensi, esalò fieramente l’anima garibaldina, passando fra gli Eroi immortali. – Borgomanero, 23 febbraio 1945.

Informazioni aggiuntive

grado

anno del fatto - medaglia

data del fatto - medaglia